PRIMER VISO MESAUDA




PRIMER VISO MESAUDA


Oggi, tutti i primer sono uguali, ci garantiscono un incarnato liscio e vellulato, ci minimizzano i segni di espressione e vanno  a "riempire" il poro dilatato e ci garantiscono anche la durata del trucco. E' un cosmetico che oggi, checchè se ne dica, è indiscutibilmente usato e/o abusato.

Ho una certa età e il viso senza rughe per me è ormai un lontano ricordo, le zampette di gallina sparpagliate attorno al mio sguardo mi ricordano che il tempo passa e che sarebbe ora di qualche punturina di botox......scherzo ovviamente :-)

Il primer MESAUDA mi è piaciuto subito perchè non ho mai avuto un prodotto del genere e perchè....udite udite è un primer senza siliconi. Vi è mai capitato di provare un primer che vi desse le stesse performance di una bombardata siliconica senza siliconi? Io si, tiè.

Ha la texture gelatinosa e fresca, si assorbe abbastanza in fretta e lascia la pelle liscia e setosa. Unica nota: ha un pelino di alcool dentro che è appena percettibile durante la stesura; ma d'altro canto qualcosina doveva pur esserci per essere così  eccezionale.

Essendo senza siliconi potete utilizzarlo tutti i giorni senza timori.
E voi cosa ne pensate? Lo usate un primer?

RICOMINCIO.......DA VOI, VI ASPETTO:-)

Carissime/i
il 31 Ottobre u.s.  come già anticipato, ha avuto ufficialmente  termine il mio contratto in franchising che mi legava a Madina; questo non vuol dire che chiuderò il mio store, ma che avverranno molti cambiamenti. Ad ogni modo continuerò la vendita al dettaglio dei prodotti Madina fino ad esaurimento scorte.
Certo è, che dover abbandonare il marchio dopo un anno non è stato facile per me, ma i miei trascorsi di beauty blogger mi hanno dato una mano e quindi ho potuto studiare un'impronta decisamente diversa che rilanciasse in qualche modo lo store e che rispecchiasse appieno la mia filosofia e personalità; ovviamente non mi affiderò più, nè ad un franchising, nè tantomeno ad un monomarca.
Ho creato diversi spazi e angoli che fossero caratterizzati da più tipologie di cosmetici quindi non troverete solo il make up, ma anche una gamma skin care e tanti smalti.
In sintesi il locale rimarrà arredato così com'è mentre i prodotti che entreranno a far parte del negozio e che terranno compagnia ai prodotti Madina fino al loro completo esaurimento saranno:

- per il make up mi sono affidata in parte a NYX, marchio americano fantastico per texture e gamma colore;
- per i set di pennelli mi sono affidata a ZOEVA marchio tedesco preciso e affidabile
- per lo skin care mi sono affidata a YVES ROCHER, marchio francese vegetale e di cui curerò la vendita diretta su prenotazione;
- per la cura delle unghie e parte del make up mi sono affidata a MESAUDA marchio italiano fresco e dinamico in rapida crescita.
Al momento non troverete una vasta gamma degli articoli nuovi in quanto ho ancora tanti prodotti Madina da smaltire ma saranno questi che, piano piano andranno a sostituire gli articoli Madina

Il mio nuovo store si chiama semplicemente IL TRUCCO.

Come avrete capito, la  politica di vendita dei nuovi proprietari Madina(come più volte menzionata nella loro pagina facebook) non contemplava i franchising, ma solo negozi gestiti dalla sede. E' stato un anno faticoso per me; ovviamente la delusione è stata cocente, in quanto Madina  non era solo un marchio, ma sopratutto un "credo".

A breve chiuderà la pagina MadinaMilano Ancona e quindi chi  ha desiderio di seguirmi può farlo direttamente sul mio profilo: Elisabetta Panariello.
E' lì che verranno postate le foto dei nuovi prodotti ed eventuali promozioni.

A presto.
Lisa






KIKO COLLEZIONE LAVISH ORIENTAL

KIKO
COLLEZIONE LAVISH ORIENTAL





Mi fa strano acquistare in casa Kiko perchè è come se acquistassi nel mio store Madina; inoltre le commesse mi conoscono e quindi immagino pensino che sono una demente. A me poco importa, guardo dritto davanti a me e procedo alla prova dei prodotti nuovi.

A me la Lavish Oriental di Kiko mi è proprio piaciuta; insomma sommariamente a me sembra un po' diversa dalle altre; meno sberluccicosa, meno glitterata  e un po' più varia. E' pure vero che la collezione è davvero troppo ampia per chiamarsi tale, ma questo non è  il mio mestiere e quindi mi esimo dal dare ulteriori  giudizi. E' anche vero che hanno preso la palla al balzo facendo uscire tanti prodotti dalle texture innovative e dove è evidente lo zampino di Intercos specialmente negli ombretti water, quelli ad onda per capirci.

E' una vera sorpresa questa collezione e sicuramente anche non del tutto capita. A mio avviso la qualità applicata in questi prodotti è sopra la media Kiko  che tradizionalmente non dà grande importanza alle texture innovative. Io ho acquistato qualche pezzo, non li ho semplicemnete swatchati e quindi vi posso dare un parere.
Il primo acquisto è stato il fard in crema, a me piaceva quello rosa chiaro, ma quando ho visto i brillini sono passata oltre, così ne ho acquistato uno di rosa più deciso ed opaco. Il consiglio che mi sento di darvi è quello di applicarlo in piccolissime dosi con il pennello da fard e vedrete la bellezza di questo fard; resta lì nelle vostre gote per ore, si sfuma benissimo pur essendo super pigmentato e anche con le più alte temperature ignaro resta lì. Il packaging è carino e abbastanza curato nei dettagli; è opaco quindi difficile da sporcare. La bustina contenente il fard è scenografica quanto inutile.

Il secondo prodotto che ho acquistato è il matitone rossetto sulla tonalità del rosso. Il prodotto è la fotocopia del famigerato chubby di Clinique, ma da che marketing e marketing copiare una cosa e farla bene è a mia scandalosa opinione una genialata. Quindi non è la brutta copia del chubby di Clinique, ma una valida alternativa ad un costo davvero irrisorio. Ora, pensando al matitone Kiko ritorno bambina e seduta nella sedia davanti ad un foglio bianco comincio a colorare; ecco è questo il messaggio che il matitone Kiko mi trasmette perchè in realtà è quello che è. Grazioso, pratico e colorato quanto leggero, evanescente e semitrasparente. Di durata non se ne parla, ma di praticità, colore sheer e comfort si. Il packacing molto carino anche in questo caso, lucido retraibile e dotato di scatolina di cartone.

La sorpresona però arriva con il terzo prodotto il rossetto a lunga tenuta. In negozio, i tester sono chiusi per un valido motivo che ho scoperto successivamente. Li ho testati sulla mano ed ho subito notato il colore pieno ed intenso ed ho pensato che me ne meritavo almeno uno. Quindi, dopo averlo acquistato, l'ho indossato e meraviglia delle meraviglie; la texture a contatto con le labbra diventa una pasta morbidissima e gradevolissima, per poi, dopo 10 secondi diventare completamente mat e dermoaffine. Anche qui ho notato una vaga somiglianza di texture con i rossetti della scorsa stagione di Lancome i rouge in love, ma come dicevo sopra il marketing è marketing e blablabla. E' davvero a lunga tenuta e come ogni rossetto che si lodi di avere questa caratteristica secca le labbra, ma basta applicare al centro delle labbra un velo di gloss per ovviare alla scomoda sensazione di labbra che tirano. Il rossetto è uno stick con un pack in oro e con una banda di colore identica al rossetto. Dotato di scatolina di cartone colorata.

Il quarto ed ultimo prodotto è una lip pencil gloss che non ho ancora testato, ma che ho visto all'opera in uno degli ultimi tutorial di MrDanielmakeup. Ogni matita è contraddistinta dallo stesso colore della mina ed è dotata di scatolino nero.

Non ho informazioni da darvi circa gli altri prodotti della collezione perchè non hanno suscitato nessuna curiosità e quindi non li ho testati. Ho testato invece gli illuminanti, ma che per texture mi hanno fatto inorridire.      

Spero di esservi stata in qualche modo utile per un probabile vostro oculato acquisto.
Tengo a precisare che le mie recensioni sui prodotti  marchio Kiko sono personali e sincere, non vengo nè indotta e nè invogliata, considerando che il grp Percassi possessore del brand Kiko ora possiede anche Madina.

A presto.
Lisa



YVES ROCHER EAU DE TOILETTE MONOI


LA MIA ESTATE PROFUMATA CON
EAU DE TOILETTE MONOI YVES ROCHER

E' per puro caso che mi sono imbattuta in questa deliziosa fragranza estiva e da allora non l'ho più abbandonata. Premetto che è dolce e che quindi alla stragrande maggioranza di voi forse non piacerà per nulla.

Il mio è stato amore a primo naso perchè questa eau de toilette ha il potere di farmi stare bene, mi piace "sentirmela" addosso e dura, perbacco se dura, impensabile con queste temperature.

La fragranza è caratterizzata dal fiore di tiarè, ma non è affatto stomachevole, anzi a mio avviso è semplicemente paradisiaca. La confezione da 100 ml è semplice e minimal proprio come riporta la foto.

Della stessa linea potete reperire credo il bagnoschiuma, un olio secco e un olio per il mare.

La cura che la Maison Yves Rocher mette nella produzione dei suoi prodotti è meticolosa e attenta. Tra le profumazioni in gamma una tra le più rinomate è la vanille noir costruita con una particolare tipologia di vaniglia e apprezzata da importanti profumieri.

E voi come profumate le vostre giornate estive?

A presto.
Lisa


IL TRIANGOLO NO, NON L'AVEVO CONSIDERATO: IO, MADINA E KIKO

Sono una blogger e quindi credo di avere libertà di parola nel rispetto di tutti, ma forse proprio per questo (rispetto) ho bisogno di chiarezza e di definire le cose.

Non sono qui per rendervi questo post noioso, ma perchè leggo troppo spesso che MADINA E' STATA VENDUTA ALLA KIKO.

Prima di tutto, per chi non lo sapesse sono Lisa, responsabile  dello store in franchising Madina Milano di Ancona.
Intercos, potenza nel mondo della cosmesi, distribuisce e produce prodotti per Madina, ma anche per importanti e famosi brand; ha venduto il marchio Madina alla Percassi.

Percassi, è anch'esso  un gruppo importante e ormai famoso a livero internazionaziole, si occupa dello sviluppo e della gestione commerciale  di brand famosi come: Nike, Levi's, Guess, Tommy Hilfinger ecc.; ed ha marchi di sua proprietà come Kiko e Billionaire italian couture.

Ovviamente, con la presenza di una nuova gestione  le cose cambieranno e al momento non so dirvi di più, ma so con certezza che a livello di marketing sono insuperabili; basti vedere tutto quello che stanno facendo per Kiko. Hanno iniziato con l'apertura di pochi negozi e oggi si sono estesi a  macchia d'olio.
Inoltre non vogliono assolutamente fare di Madina un clone di Kiko; i due marchi continueranno a viaggiare su due binari diversi e INTERCOS sarà sempre presente per la produzione dei prodotti Madina, ciò significa qualità ed indiscussa performance dei prodotti.
Da quello che ho potuto capire e dalle poche notizie che girano sul web, il gruppo Percassi è da sempre interessato e affascinato dalla Linea REVOLUTION di Madina e quindi penso che daranno il giusto rilievo a questa linea, famosa per essere presente nei back stage delle sfilate e in Mediaset.

CONSIDERAZIONI PERSONALI:
Purtroppo, per quanto mi riguarda il cambio gestione è avvenuto troppo presto, circa 6 mesi dopo l'apertura in un momento delicato di crescita e di conoscenza dello store. Sto riscontrando vari problemi logistici ed organizzativi del tutto comprensibili visto che ogni cambio gestionale porta un po' di scompensi e dei tempi più o meno lunghi per essere completamente operativi e funzionali non solo con i negozi di proprietà  ma anche con i franchising presenti.

Aver investito tanto e tutto in questa attività mi costringe a non poter attendere a lungo quindi confido in una ripresa rapida e proficua. Inoltre, con l'avvento della nuova gestione, sono sicura che il marchio Madina verrà giustamente pubblicizzato e divulgato a dovere, magari con l'apertura prossima di nuovi store.

A presto.
Lisa

KIKO CLEANSING FACE BRUSH


KIKO
CLEANSING FACE BRUSH

Kiko ha un marketing pazzesco e devo ammettere che non esiste, al momento, un marchio che tartassa così bene la sua clientela. Ogni settimana sfornano la novità, applicano ghiotte promozioni con le quali riesci ad accaparrarti quel prodotto, che avevi sognato di avere, a due spiccioli.

L'ultima invenzione, a mio avviso eclatante, è questa spazzola per la detersione del viso che io stessa ho acquistato. Se vogliamo è la sorella povera povera e sfigata del famigerato Clarisonic perchè l'idea è la stessa.....ok, non va a pile, ne tantomeno ad elettricità; le setole non sono di altissima qualità e la testina non si mette in moto ad una velocità che non riesci a definire,  ma l'idea c'è, è palese.

Inoltre, differenza abissale è il costo: credo eruo 150/200 il Clarisconic contro i neanche 6 euro del Cleansing face brush di Kiko.

Non vi sto ad elencare di cosa sia fatta la spazzolina perchè in questi pochi anni di presenza/assenza dal blog, mi rendo conto che l'importante non è descrivere il prodotto in ogni sua parte, in realtà frega poco a chi legge, ma è importante far sapere e trasmettere la SENSAZIONE  e l'OPINIONE personale di quel prodotto. Ecco, questa cosa si è un po' persa. Navigando per blog leggo spesso e sovente recensioni che purtroppo mi lasciano con l'amaro in bocca perchè il più delle volte non viene espresso un giudizio/parere, ma viene scritta una sorta di "scheda tecnica" dello stesso.

E' ovvio che per meno di 6 euro la qualità non sia eccelsa, ma per me, questa spazzolina è promossa a pieni voti. L'ho provata per la prima volta ieri sera e premettendo che ho una pelle secca e delicata devo dire che il massaggio delle setole è confortevole. Le setole non sono ne dure ne troppo morbide, e con movimenti circolari sono riuscite a togliere la sporco ed il trucco dal mio viso. Avendo setole morbide arriva dappertutto, anche agli negli angoli del naso; ho tralasciato la zona perioculare perchè è troppo delicata e necessita di una detersione diversa. Ha un'impugnatura agevole  e dopo averla risciacquata, semplicemente lavandola con altro latte detergente, l'ho riposta nel suo stesso basamento. 

E voi, che ne pensate?

A presto.
Lisa
 




L'OREAL SMALTO COLOR RICHE







L'OREAL






SMALTI COLOR RICHE











Li ho attesi, li ho ammirati e li ho voluti.


Non saranno passati inosservati alle nails addicted, ma diciamocelo neanche alle meno appassionate, perchè basta vedere lo stand che è un tripudio di colori che si resta a bocca aperta. La gamma e la scelta è davvero imbarazzante ed il primo pensiero è stato quello di portarmeli via tutti; poi il raziocinio ha avuto la meglio e per ora mi sono accontentata di averne tre.


La scelta è stata dettata dalla bambina che è in me, perchè il ragionamento è stato il seguente: uno lo prendo per me, uno per mia figlia e il terzo....perchè non c'è due senza tre; insomma ho cercato ogni scusa possibile ed immaginabile per giustifarne il triplo acquisto.


Ma sono stata brava, me lo ripeto come un mantra, perchè quest'anno non mi sono lasciata tentare dai grandi marchi tipo Chanel e Dior e mi sono limitata a volare basso. Mi rendo conto solo ora che il termine "volare basso" non è azzeccatissimo, perchè con questi smalti la L'Oreal ha superato ben donde, sia come qualità che tenuta, i marchi più blasonati.


Non vi sto ad elencare scientificamente la "struttura" dei nuovi smalti, perchè trovo che questo tipo di descrizione sia noiosa; mi piace passare ai fatti e quindi darvi una mia personale opinione. L'occhio si sa, vuole la sua parte, ed è stato quindi il senso visivo ad esserne per prima catturato. Ho seguito in lontananza, gli eventi della settimana della moda a Milano e per l'appunto questi smalti sono stati lanciati in un evento che cattura l'attenzione di tutte. La moltitudine di colori in gamma mi ha stordito, ben 40 nuance una più modaiola e strepitosa dell'altra.


La texture è una vera innovazione perchè inclusa di top coat, quindi lucida setosa e persistente, il pennellino largo, piatto e smussato fa si che l'applicazione sia piacevolmente fluida e semplice, per finire il formato mignon, (5 ml) per mia personale opinione s'intende, stimola piacevolmente l'acquisto.


Sono convinta inoltre, che troverete, come ho già intuito io, dei fantastici doppioni di colori di marchi estremamente lussuosi per es. il n. 603 parisian roof top non vi ricorda nulla?


Il costo? euro 3.99 l'uno

E voi con quale tipologia di smalto siete entrate in fissa?

A presto.

Lisa

LOVELY BLOG AWARD

La mia amica blogger Profumissima mi ha passato il testimone e non posso assolutamente deluderla. Mi ritrovo qui dopo una lunga assenza per raccontarvi un po' di me e quindi do via libera alle sette cose che mi riguardano.

- Nell'età dell'adolescenza sono stata una campioncina di ginnastica artistica. Dentro casa ero sempre a testa in giù perchè ero costantemente in verticale con annessi ruote e salti.

- Sempre nell'età adolescenziale ero molto timida, piangevo per un nonnulla e me la prendevo per tutto...insomma un disastro. Sono rimasta molto sensibile, ma la vita mi ha fortificato...della serie mi piego ma non mi spezzo.

- Sono epilettica: ho imparato a convivere con la mia malattia, ma ci sono voluti anni, tantissimi anni affinchè io diventassi cosciente dei miei limiti. Ho fatto diverse cazzate, tra cui interrompere la terapia perchè per me "non ne avevo più bisogno" con risultati catastrofici. Ora mi sono calmata e la pillola di barbiturici mi fa "stare bene" Mi domando.....farò la fine di Marilin? Scherzo.....però la goccina di chanel n. 5 la voglio;)


- Amo ballare, mi basta un "do" che parto sculettando.....e mio marito, che nel mentre tenta di nascondersi dalla vergogna e rispondere imbarazzato "chi quella? no, non la conosco"

- Ho tre stupende sorelle; mia madre ci ha sempre definito le 4 stagioni non a caso, siamo caratterialmente e fisicamente molto diverse.......capita di non sentirci per parecchio tempo, ma poi al dunque "facciamo squadra".

- Ho un marito che è la mia vita e che amo con tutto il cuore. Non sono ne gelosa ne possessiva, ma perchè lui in realtà non mi da adito a questo e sono una delle poche donne al mondo a confessare che se avesse un'avventura lo perdonerei..............dopo avergli spezzato le gambine però.

- non conosco l'invidia, davvero è così: non me ne curo, non è una cosa che mi dà energia, anzi; quando ho notizie di persone che arrivano a certi traguardi o sono molto fortunate ecc, penso che in fin dei conti se lo sono meritato punto e basta.

P.S. credo di essere una persona buona e generosa, ma non toccatemi i miei figli, mi trasformo in panterona a digiuno da un mese=metemagno in un boccone.

Ecco fatto, ora tocca a voi ragazze, non siate timide e giocate sorridendo perchè questo è, raccontarsi è condividere informazioni, ma anche un po' spogliarsi intimamente e constatare che in fin dei conti siamo un po' tutte uguali, con sogni, ricordi di bambine e la consapevolezza che ci piacciono le piccole cose.

Baci.
Lisa
IL SOGNO DI UNA VITA


Care amiche, so che ultimamente sono stata poco presente in questo blog, ma ho voluto concentrare tutte le mie forze e i miei spazi in un progetto che avevo in mente da qualche tempo e che ora sono in procinto di realizzare.

Non sono ancora in grado di potervi concretamente e minuziosamente informare su tutto ciò, ma vi dico che una mezz'ora fa ho ricevuto una telefonata che aspettavo da tempo e che ha risolto ogni mio pensiero. Sapete quel treno che vi passa davanti, e voi per la prima volta salite al volo? Sono stata sempre sincera con voi e chi mi conosce sa che questa è una qualità che mi appartiene in modo indiscutibile.

Ho aperto questo mio blog tre anni fa grazie al fantastico blog di Profumissima: non voglio offendere nessuna blogger, ma il blog di Profumissima è stato, in rete, il primo beauty blogger; successivamente ne sono nati a bizzeffe insieme al mio. Il suo blog era diventato una sosta meravigliosa e goliardica e ogni giorno accendevo il computer per vedere che cosa si fosse ingegnata a scrivere. Era meraviglioso leggere i suoi post ma altrettanto meraviglioso condividere così tanto la mia passione con una sconosciuta che guarda caso era spendacciona senza limite e pazza di cosmetici come me. Le volevo già bene e mi ero virtualmente affezionata.

Non vi nascondo che ci fu un stop tra di noi che mi fece soffrire parecchio dovuto ad incomprensioni, ma oggi, grazie al suo coraggio, l'ho ritrovata e sono ancora più contenta.

Sto divagando lo so, come al solito, ma sono felice, così felice che le mie dita vanno da sole e miei pensieri si susseguono disordinatamente.

La mia passione è così forte che non volevo finisse qui, con un blog; mi serviva un qualcosa di più sostanzioso e che mi facesse sentire davvero appagata e così ho iniziato a partecipare a corsi di trucco per finire a frequentare una delle scuole più rinomante: la scuola di make up di Stefania d'Alessandro a Roma. Finita la scuola, ho cercato di farmi strada come truccatrice, ma non è stato affatto facile e sopratutto non ero così contenta di bussare porta per porta.

Da qui nasce il progetto e la volontà di essere artefice della mia vita e decido di spiccare il volo.

Ho il piacere di annunciarvi che tra qualche tempo (spero davvero poco) aprirò, grazie alla Società che ha creduto in me, un negozio di make up nella mia città. La scelta del brand non è stata casuale, ma è stato il risultato di conoscenze di persone speciali e propositive, nonchè dei prodotti che adoro, altamente qualitativi e rinomati.

Questo post non è rivolto solo a me come sfogo di felicità, ma a tutte quelle persone che credono nei sogni, e che ancora devono avere la consapevolezza che il più delle volte il detto "volere è potere" è assolutamente veritiero.

Vuole essere un messaggio positivo e ottimista: "prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro" A. Einstein

Non so cosa sarà del blog, per ora, tra i mille impegni, mi limito a vivere giorno per giorno.

Un grazie a tutte voi che mi avete accompagnato in questo meraviglioso cammino.

Con affetto.
La Vostra
Stella Cadente

LA PRAIRIE CELLULAR ENERGIZING BODY SPRAY









LA PRAIRIE




CELLULAR ENERGIZING BODY SPRAY


FRAGRANZA/TRATTAMENTO PER IL CORPO








La mia amica Lucia, commessa gentilissima di una profumeria nella mia città e che ormai mi conosce bene, mi ha gentilmente omaggiato di un campioncino di questa fragranza. All'inizio non gli ho dato il giusto peso per un solo motivo; il costo, quindi qualsiasi prodotto firmato La Prairie per me e per le mie tasche è proibitivo e di conseguenza mi rassegno sovente a provarne esclusivamente solo i campioncini spremendoli fino all'osso: insomma tra me e La Prairie difficilmente nascerà qualcosa di duraturo e stabile.





Fino ad oggi;)





Tale affermazione necessita di una premessa, adoro le fragranze profumate che in questa stagione sono le più adatte ad essere spruzzate generosamente nel nostro corpo per lasciarci quella bellissima sensazione di pulito, fresco e profumato.





In più dettaglio non trascurabile questa fragranza funge da vero e proprio trattamento di bellezza: contiene ingredienti di origine marina, è rigenerante, rassodante e idratante; apporta, con la sua profumazione un'esperienza sensoriale estremamente gradevole e totale.






Vi dico sinceramente che non avrei mai postato un prodotto di La prairie unicamente per la fascia elevata di costo in cui questo marchio si colloca; la mia visione di benessere non è legata unicamente al portafoglio gonfio e quindi molto spesso mi sembra illogico postare prodotti molto costosi quando in realtà poche persone (inclusa me) possono permetterserlo, ma questo trattamento con il suo adorabile profumo mi ha davvero conquistata; in più il costo, con mia grande sorpresa non è elevatissimo, circa 60 euro...





Io l'ho quasi finito, accidenti, riuscirò a fare la brava ragazza?





La vostra Stella Cadente


THE BODY SHOP BURRO CORPO DUO ALLA VANIGLIA






THE BODY SHOP


BURRO CORPO DUO

ALLA VANIGLIA















Ringrazio la mia amica Simona, compagna temeraria del corso di make up, perchè mi tiene sempre informata sulle novità dello store "The body shop" con delle mail tempestive e alquanto "golose". L'ultima novità è questa crema per il corpo con due diverse texture.


Devo dire che ho gradito assai l'originalità della cosa e quindi ho voluto testarla subito. L'ho acquistata sul sito ed è arrivata due giorni dopo. Le due soluzioni, hanno lo stesso gradevole profumo e sono completamente diverse: una leggera ma allo stesso tempo idratante e l'altra burrosa per far fronte alle diverse esigenze del corpo. In effetti è risaputo che il nostro corpo sia composto da parti più ruvide e secche quindi bisognose di attenzioni diverse rispetto alle altre parti.


In questo senso ho utilizzato il burro su gomiti, ginocchia e pianta dei piedi e l'altra parte nel restante corpo. Per chi ancora non fosse contenta del risultato e/o delle due soluzioni divise, può sempre miscelarli e quindi ottenere un terzo composto: geniale non trovate? In effetti non era una cosa difficile da realizzare e non so per quale motivo non venga apprezzata da tante altri marchi cosmetici che potrebbero in questo modo soddisfare le naturali esigenze in termini di idratazione della pelle.


Le profumazioni sono quattro, io ho acquistato quella alla vaniglia che è un profumazione che guarda caso è quella che mi rappresenta e mi piace di più; non a caso scelgo anche nei profumi quello che possiede questa componente senza magari saperlo.


Il costo è di 15 euro, ma la goduria che ho provato nell'applicarla non ha prezzo.


La Vostra

Stella Cadente


SLEEK: PALETTE PRIMER OCCHI + PALETTE AVOIR LA PECHE COLLEZIONE PARAGUAYA



SLEEK



PALETTE PRIMER OCCHI E



PALETTE AVOIR LA PECHE COLLECTION PARAGUAYA




























E' decisamente la prima volta che faccio un acquisto Sleek e posso ritenermi davvero fortunata.

E' una palette che appena vista mi ha fatto sorridere perchè mi ha fatto pensare ai colori caldi e solari che amo così tanto. E' dunque una palette decisamente primaverile/estiva perchè ad ogni modo nella stagione invernale preferisco indossare colori più naturali appartenenti alla terra in tutte le sue sfacettature quali in bronzo il rame il terracotta e così via.



Devo ammettere che ha riscosso successo non solo il costo abbordabile, ma per tanti altri dettagli come ad esempio la sua confezione così mignon da essere portabilissima in borsetta e nonostante ciò dotata di specchietto e pennellino, la scrivenza delle cialde e un make up durevole davvero alla portata di ognuna.



La palette è lunga come quasi una mano e le sue cialdine non sono niente male e comunque fanno la loro porca figura. Li ho applicati mettendo sotto il colore rosa della palette dei primer e il make up è durato a lungo. Il trucco effettuato era così composto: nella palpebra mobile ho applicato il rosa acceso sfumandolo verso l'osso palpebrale e degradandolo con l'arancio. Nella rima inferiore ho applicato per quasi 3/4 l'ombretto rosa e verso l'angolo l'interno l'arancio. Il risultato era quello di un make up luminoso e allegro.


Nella palette, come potete notare c'è una predominanza di colori rosa, arancio e pescati di diverse texture tutte da provare ed estremamente portabili; mentre trovo grandiosa l'idea di aver creato una palette con i vari primer occhi colorati senza tubetti sparsi per il nostro beauty.

Le palette costano l'una circa 10 euro e io le ho reperite nel sito my body soul.


Valeva davvero la pena, a mio avviso, non farsi sfuggire una delle più belle palette estive di Sleek.



La vostra Stella Cadente




IPER DERMA FRESH CORPO





IPER DERMA FRESH CORPO


DEODORANTE CORPO












In questo blog è la prima volta che recensisco un deodorante perchè abitualmente non ne faccio uso. Questo non significhi che io non curi la mia igiene, ma semplicemente non fa parte della mia routine quotidiana.



L'ho usato pochissimo, ma immagino che con l'arrivo della calda stagione io ne amplifichi l'uso non essendone davvero convinta. Il prodotto di per se è ottimo, ma per le motivazioni sopra citate non ho un grande amore per i deodoranti, preferisco a questi docce quotidiane e un buon profumo fresco.



Tra l'altro credo che chiamare un deodorante IPER DERMA FRESH sia sinonimo che potete star tranquille per 24 ore e forse più. Ma sorvolando sui miei pensieri e le mie opinioni l'iper derma fresh è un ottimo prodotto studiato per le iper sudorazioni che può essere usato su qualsiasi parte del vostro corpo che puzzi davvero tanto come ad esempio sotto la pianta dei piedi o anche nell'inguine nei periodi davvero caldi dove purtroppo anche lì la sudorazione si fa sentire.



Una simpatica signora che lavorava con me, d'estate si metteva sempre un kleenex tra i seni perchè diceva che le sudavano; ecco, per le fortunate prosperose a cui i rispettivi seni si toccano senza lasciar loro modo di respirare, potete applicarlo anche lì.



Ha una delicata profumazione di buono, gradevole e persistente, regola la sudorazione e dà sopratutto sollievo alla pelle irritata. La consistenza è sotto forma di latte liquido da applicare con un leggero massaggio fino ad assorbimento nelle zone incriminate.


Il costo è di circa 12 euro, ma vi dura una vita.


La Vostra Stella Cadente iper fresca e profumata.

INTIMISSIMI LINEA SHAPING ESTIVA



INTIMISSIMI


LINEA SHAPING ESTIVA












Per queste cose mia sorella arriva sempre prima di me e mi informa costantemente sulle ultime novità relative alla biancheria intima.


Devo ammettere che l'intimo piace tanto anche a me e che cerco sempre di indossare completi coordinati e mai diversi tra loro. Se non ci aveste fatto caso, ma presumo che la cosa sia stata evidente la linea shaping invernale è andata così bene che nel giro di poco è andata a ruba senza essere poi riproposta con conseguente smarrimanto di chi ci aveva preso gusto .....io compresa:)


In realtà, a quanto pare, il lancio della linea shaping è stato una sorta di esperimento che il marchio ha voluto effettuare; ossia ha voluto testare il tasso di gradimento e l'impatto di questa prima linea contenitiva.


Immagino che i numeri siano stati all'altezza, perchè Intimissimi propone questa linea in versione estiva; messi da parte pizzi e merletti è praticamente uguale a quella invernale con gli stessi colori nero e rosa cipria.


Vi esorto a non aspettare troppo e di andarla subito a provare perchè questa lingerie vi fa sentire davvero più carine e seducenti.


A me piace molto la sottoveste e a voi?


La vostra Stella Cadente

REVLON SCENTED PARFUME. SMALTO PER UNGHIE PROFUMATO

REVLON LE UNGHIE SI FANNO BELLE E......... PROFUMATE











Questi smalti sono stati proposti circa un anno fa e sono andati tutti a ruba.


Quest'anno li hanno riproposti e io non me li sono lasciata scappare. Devo dire che è una bellissima cosa e non ne capisco il motivo della loro veloce e fugace apparizione.


Non ho mai acquistato smalti Revlon e devo ammettere che ho fatto male. La curiosità era tanta e quindi li ho acquistati per il solo motivo di sentirne unicamente il sentore; ma la mia soddisfazione è stata ampliamente gratificata da tante ulteriori peculiarità.


Questi smalti dopo essersi asciugati sull'unghia sprigionano un persistente odore di frutta molto piacevole da sentire; oltre a questo però ho constatato che hanno una texture diversa da tutti gli altri smalti che possiedo. La stesura è facilitata perchè scivolano sull'unghia come un drappo di seta ed il colore è intenso già alla prima passata.


I colori sono otto e sono davvero tutti belli, ho acquistato il n. 375 passion fuit che è un bellissimo viola e il 355 Mad about Mango che è un color corallo pensato sopratutto per l'estate quando la mano da bianca latte mi diventa appena colorata; ma devo dire che non è stato facile sceglierne solo due perchè sono davvero tutti belli.


Il costo è di euro 5,50.


Una beauty addict che si rispetti non può non averne almeno uno....il piacevole profumo delle vostre mani vi conquisterà.


La Vostra

Stella Cadente

MAYBELLINE NY: GLI ABBINAMENTI GLAMOUR

MAYBELLINE NY L'ACCOPPIATA VINCENTE: ROSSETTO E SMALTO IN SINTONIA




Care amiche vi anticipo che nel sito non c'è, ma se provvedete ad andare in uno stand Maybelline NY non vi sfuggirà.


Nelle ultime sfilate milanesi i make up artists come Simone Belli di l'Oreal, Rajan Tolomei di Max Factor ci hanno invitato a curare i dettagli e a far nascere nuove coppie e nuovi abbinamenti di smalto/rossetto.


Nello stand Maybelline NY c'è una guida che vi aiuta a scegliere le varie nuance da abbinare in tinta, rigorosamente nude.


Infatti sono stati creati quattro nuovi rossetti nude, due tonalità rosa e due marroni con i rispettivi smalti. Io ho scelto il nude n. 842 rosewood che è di una tonalità marroncina chiara e vi ho abbinato lo smalto marrone scuro n. 786. In alternativa c'era un altro smalto di un marroncino chiaro. La nuova texture del rossetto è luminosa e morbida al nettare di miele con un packaging trasparente.


Anche se il massaggio dell'abbinamento rossetto/smalto era già stato da tempo percepito mi è piaciuta l'idea che fosse chiaramente scritto: "al rossetto n. (tot) puoi abbinare lo smalto (tot).


Anche se, abbastanza elementare, devo dire che non ho mai seguito questo esempio, ma che mi piace l'idea di poterlo fare e di poter curare (tempo permettendo) anche questi dettagli stramaleddamente futili ma glamour:)


La Vostra Stella Cadente

MAX FACTOR SMOKY EYE EFFECT

MAX FACTOR LO SMOKY FACILE FACILE ALLA PORTATA DI TUTTE







Max Factor sforna novità, una più bella dell'altra che anche io ne ho l'imbarazzo della scelta.


Il primo prodotto entrato a sorpresa circa un anno e mezzo fa nella mia vita fu il mascara false lash effect che non ho più abbandonato e al quale ho giurato amore eterno, poi sono arrivati i lipfinity dalla incredibile durata, alcuni smalti, coppie di ombretti, i nuovi balsami labbra e per ultimo ma solo per memoria, il fantastico fondo Xperience; uno dei fondi migliori low cost che io abbia mai trovato.


Ora è la volta di questa strabiliante novità: come sapete lo smokey eyes piace rigorosamente a tutte e le versioni viste in questi ultimi tempi si sprecano: partendo dagli smokey essenzialmente scuri, siamo arrivati a quelli più colorati e a quelli più ridimensionati nella tecnica come spessore per poter accontentare il vasto pubblico femminile.


Della sua presenza, ne ho avuto notizia leggendo il blog della mia amica e make up artist Melly (vedi blog omonimo), ma non pensavo fosse arrivato anche qui. Lo so, vi chiederete, ma dove acciderbolina abiti, ma ho sempre l'impressione che la mia città sia una delle ultime ad essere aggiornata e rifornita delle novità.....mah.


Nella foto ci sono tutte le colorazioni e quello che ho acquistato io è il primo sulla destra il Silver storm; ha lo step 1 di colore grigio perla e lo step 2 un viola delicato. Con lo step 1 (punta arrotondata) si crea una sorta di base luminosa su tutta la palpebra e con lo step 2 (punta affusolata) si delinea la linea dell'occhio e la piega per creare definizione all'occhio.


Che ne dite non è un oggetto strepitoso e facile da usare?

Il costo è di 11 euro circa.


A voi la parola.


Baci.

La Vostra Stella Cadente

STEFANIA D'ALESSANDRO MATITA OCCHI EARTH

STEFANIA D'ALESSANDRO
MATITA OCCHI EARTH






Ciao ragazze,


oggi parliamo di una matita per occhi della linea make up di Stefania d'Alessandro.


Devo ammettere che di tanti prodotti questo è in assoluto quello che ha suscitato in me più curiosità e più partecipazione; con questo non voglio assolutamente snobbare tutti gli altri prodotti, non ne sono davvero all'altezza per darne un giudizio da profana.



Dico "profana" perchè Stefania ha creato la sua linea di prodotti avendo anche delle conoscenze chimiche e quindi da persona umanamente ignorante da questo punto di vista non ci metto e non ci levo; ma la matita per occhi, la fantastica matita earth è a mio avviso il suo più bel capolavoro.



E' di un delicato color marroncino tendente al rosa e vi dico subito che sino ad ora non ho trovato dei validi sostituti sia per texture che per colore e che funge da vero passepartout. Per le seguaci del "trucco c'è e non si vede" questa matita è la regina indiscussa.



Ombreggia gli occhi senza essere pesante, e vi dona quel non so chè di luce che le persone che vi guardano non riescono a capire se siete truccate o avete gli occhi deliziosamente delineati per natura.



Si sposa con i trucchi leggeri, ma può fare da base per make up più decisi e drammatici. La vedo perfetta per un trucco sposa e per chi ama i colori tenui e le sfumature delicate.


Io ne ho acquistate diverse e le proteggo a mo' di scudo dalla manaccie selvaggie di mia figlia che ha quindici anni e che ha poco rispetto per i miei trucchi.



Stefania, se per sbaglio, (ma deve essere uno sbaglio grosso), tu capitassi qui, ti volevo informare che mia figlia mi frega da sotto il naso la matita labbra cinnamon.....



Tutte noi dovremmo avere una matita earth nel nostro beauty, credetemi non dico sciocchezze e non mi vergogno a dirvi che a Roma girando per vedere se ne trovassi un degno sostituto una make up artist l'ha guardata e ha detto così. "ma questa è una meraviglia, no io qui non ne ho neanche una che le assomigli".



A prima vista sembra di avere tra le mani, considerato il suo colore, una matita labbra; in realtà le matite labbra hanno una consistenza assolutamente diversa, ovvero sono più morbide, questa è una matita per occhi e quindi difficilissima da reperire.


Nella foto sopra potete vedere la particolarità di questa matita; il tratto più scuro è di una classica matita marrone, il tratto più chiaro è la matita occhi earth.

E voi che ne pensate? Avete mai visto una matita così? La gara si fa dura.


La vostra
Stella cadente

THE BODY SHOP BURRO PER CAPELLI


THE BODY SHOP
BURRO PER CAPELLI
LINEA RAINFOREST
Ringrazio la mia ex collega Simona del corso di make up, nonchè commessa del punto The body shop di Roma che mi ha inviato in test questo nuovo prodotto.
Io e Simona al corso di make up in realtà non ci incontravamo mai perchè io ero del turno della mattina, mentre lei, del turno del pomeriggio, ma nonostante ciò ci siamo scambiate opinioni e consigli su facebook. Simona è una persona molto carina e molto disponibile ed ha sempre una parola gentile per tutti. Anche quando mi capitava di essere un po' demoralizzata, lei aveva la parolina magica per strapparmi un sorriso.....e scusatemi se è poco:)
Ho scoperto solo alla fine del corso che lavora in un posto delizioso come il The body shop.
Ho già acquistato per mio conto alcune cose di questo marchio e al momento per esempio sto utilizzando lo shampoo alla banana che mi piace molto; così ho messo alla prova questo nuovo prodotto: il burro per capelli della linea Rainforest.
Ora, è la prima volta che sento parlare di burro per capelli perchè di solito il burro cosmetico me lo spalmo generosamente sul corpo. Inoltre ho i capelli secchi e quindi questo burro è caduto a fagiuolo.
E' un balsamo-trattamento intensivo, ricco e corposo delicatamente profumato. Va lasciato in posa per cinque minuti e poi risciacquato. Lascia i capelli setosi, morbidi al tatto e leggeri. Pur essendo un burro non ho riscontrato difetti come ad esempio capello sporco dopo poco o pesante per cui posso ritenermi più che soddisfatta.
Questo prodotto, come molti dei prodotti The body shop, è senza siliconi, senza coloranti e senza parabeni.
Grazie Simona e a presto
Lisa

MADINA SET LIPSTICK LADY VELVET


MADINA
LIPSTICK LADY VELVET
L'acquisto di questo trio di rossetti Madina risale a circa il periodo natalizio e ho aspettato tanto a farne un post come merita perchè di tempo a mia disposizione ne ho avuto davvero poco.
Difficile descriverli a parole perchè ogni termine mi sembra scontato e ripetitivo, ma non vi nascondo che di tantissimi rossetti in mio possesso, sono quelli con cui una ragazza come me ha piacere di averli in borsetta. I lipstick Madina Lady velvet sono in effetti puro velluto sulle labbra, resistenti dal colore pieno e satinato.
I colori sono tutti deliziosi: un rosa molto naturale, un rosso dai toni freddi e un viola. Il primo lo utilizzo al mattino, quando non ho molto tempo a disposizione, ma voglio essere carina e presentabile gli altri due li indosso come si deve, contornati di matita e applicati in modo che la bocca sia la principale protoganista del look.
Non vi nascondo che i colori decisi mi piacciono di più perchè "vestono di più" e perchè ho sempre pensato a chi li indossasse con nonchalance fosse una persona sicura e cosciente del proprio fascino. Io non ne sono così cosciente e non so neanche se il fascino sia innato in me, ma se proprio devo scegliere penso che per quanto mi riguardi, le tonalità brillanti diano luce al mio viso.
Anche i nomi adottati per questi lipstick sono molto carini: uptown girl per il rosa, purple orchid per il viola e mata hari per il rosso.
L'unica pecca, decisamente futile e di poco peso per me è il packaging: ok è tutto nero e quindi elegante, ma metà confezione è costituita da una specie di gomma che si sporca facilmente e che tende a catturare un sacco di sporcizia. Ora, non è certo per questo incoveniente che smetterò di amare i Lipstick Madina e Madina tutta intera, perchè sto già pensando di acquistare anche l'altro set di colori nude.
Oggi è entrata la primavera, che ne dite di indossare un bel rosso geranio per festeggiarla?
Baci dalla Vostra
Stella Cadente

Fratelli d italia - ( Inno di Mameli ) - lyrics




Care amiche, forse sarò scontata, ma oggi non posso fare a meno di festeggiare i 150 d'Italia a modo mio. Adoro l'inno di Mameli e quando a Sanremo Roberto Benigni l'ha spiegato con tanta passione e tanto ardore ne sono rimasta rapita. Se ne avete voglia su you tube potete vederli.

Vi lascio immaginare la mia emozione quando ieri, all'uscita della scuola elementare i bambini hanno cantato tutti insime l'inno con al petto il fiocchetto tricolore; certo non ne conoscono il significato, ma il senso si. Mio figlio è venuto da me e mi ha detto:" mamma, pensa l'Italia compie 150 anni!!!"

Mameli, quando ne scrisse il testo non era ancona maggiorenne.

Nonostante ciò ho il cuore e la testa internazionali perchè mentre son contenta per questo giorno e per quello che ha significato per gli italiani il mio pensiero va a loro e al terremoto in Giappone...

La Vostra
Stella Cadente

SCUOLA PER TRUCCATORI STEFANIA D'ALESSANDRO


CORSO MAKE UP
STEFANIA D'ALESSANDRO
Ciao a tutte ragazze, la piccolìna in mezzo alla foto sono io che tengo l'attestato in mano....storto.
Alla mia destra c'è Stefania e sulla sinistra il suo braccio destro Anna. Sappiate subito che non mi ritengo ad ogni modo una make up artist, perchè carta canta e al momento di carta scritta non c'è ne tanta; ossia, di mie creazioni che valgono la pena di essere introdotte nel mio curriculum non c'è ne sono. Ma certo non sono a digiuno e questa scuola tra alti e bassi mi ha dato tanto.
Alti, perchè mi sono stati dati degli insegnamenti importantissimi e che sono alla base di una brava make up artist, bassi perchè alle volte ho reputato i lavori di Stefania troppo difficili da replicare e quindi mi sono altresì demoralizzata perchè il risultato non mi soddisfaceva proprio.
E' da ottobre che vado avanti e indietro con il treno ogni lunedì e oggi posso dire di essere davvero stremata perchè purtroppo ho dei tempi di recupero difficili e lenti; mi riposerò quindi un po', ma ragazze ho tanti progetti ed il make up fa parte di essi.
Non posso dare informazioni sul blog dei corsi di Stefania, perchè andrebbero spiegati in modo dettagliato e preciso, ma per chi volesse frequentarli è pregata di inviarmi una mail a: lisastellacadente@libero.it e sarò felice di accontentarvi.
Un bacio ragazze e a presto.
Lisa

MAC FACE CHART VIVA GLAM GAGA 2



MAC


FACE CHART VIVA GLAM GAGA 2

















Con questo trucco Lady Gaga non sembra neanche lei; e tolti i panni da eccentrica e singolare ragazza nello stile e nel trucco, insime a Mac e ai suoi truccatori crea questa nuova immagine per il lancio dei nuovi lipstick e lipglass Viva Glam 2.
A me piace tantissimo questo trucco, così etereo, così luminoso che fa sembarare Lady Gaga regina dei ghiacci.
Ho trovato sul sito Mac americano la face chart e quindi ve la ripropongo: io mi sono già divertita a riprodurlo ovviamente senza il lipstick che uscirà in questo mese.
Delicato e attuale eccovi l'elenco dei prodotti usati:
Incarnato:
Fondo: studio sculpt (non metto la tonalità, ognuna ha la sua)
Correttore: sudio sculpt
Cipria: mineralize skinfinish natural
Occhi:
sopracciglia: girl boy brow set
Ombretti: mylar, crystal avalanche (angolo occhio), gleam (centro occhio) e malt (piega occhio)
superslich liquid eyeliner
Blush: pinch o'peach
rima ciliare inferiore con gli ombretti handwritten e swiss chocolate
chromagraphic pencil in nc 15 e nw 20
ciglia: mascara black opulash
Bocca:
viva glam Gaga2 lipstick e viva glam lipglass 2.
Per effettuarlo io ho acquistato alcuni ombretti Mac, ma con le mie indicazioni riuscirete a produrlo con quello che avete a casa;)
ci siete? Partiamo.
Dopo aver idratato la pelle usate un fondo con una coprenza media-alta, utilizzate un correttore dove necessario del vostro tipo di pelle e opacizzate con una cipria neutra o comunque chiara.
Per le sopracciglia prendete una matita marroncino chiara e create dei peletti finti nei punti dove ad esempio le vostre ciglia mancano e successivamente con un pennellino diagonale prendete un ombretto (la tonalità la dovete sapere voi, mai nero e l'ombretto deve essere opaco)e disegnate dei finti peli (nel senso corretto ovviamente)
Per gli occhi: prendete un ombretto bianco-avorio perlato e applicatelo nell'angolo interno dell'occhio, poi prendete un ombretto rosa-salmone perlato e lo applicate al centro dell'occho cercando di non creare nessuno stacco tra i colori, poi prendete un colore marroncino -beige chiaro opaco e lo applicate nella piega dell'occho sfumandolo versop l'esterno. Applicate nella rima superiore un eye liner o se avete timore di fare casini applicate una matita nera e sfumatela verso l'esterno, poi se ve la sentite riprendete l'eyeliner e andate sopra il tratto di matita che avete già creato.
Per la rima ciliare inferiore applicate due ombretti nelle tonalità marrone cioccolato ed un marrone un pochino più chiaro e aiutatevi con un pennellino a penna per esser un po' più precise e sfumate verso l'esterno.
Ora prendete una matita color pelle e colorate la congiuntiva inferiore.
Applicate un mascara nero.
Per le guance il fard è di una tonalità rosa pescata, metre per la bocca usate un nude rosato.
Spero di essere stata chiara e di aver dato a tutte la possibilità di ricreare questo look sempre attuale e portabile.
Baci.
Lisa



YVES ROCHER


CREMA RICCA DETERGENTE

AI TRE TE DETOSSINANTI









Forse è la crema più buona che ho avuto in vita mia e forse non ho mai sentito un odore così paradisiaco fino ad ora in un detergente viso, il che rende questo tipo di prodotto imperdibile.


Era da tempo che sapevo dell'uscita di questi nuovi detergenti, e l'dea che esistessero diversi tipi di prodotto per le diverse tipologie di pelle mi affascinava parecchio. Per farvi un esempio tra i detergenti c'è un'acqua micellare detergente che strucca perfettamente viso occhi e labbra......e sisi avete capito bene un detergente sotto forma di acqua!!! dovevo provare.


Ma oltre a questo prodotto che non ho ancora testato, il detergente che ha catturato il mio cuore e i miei sensi è stata la crema ricca detergente. Voi lo sapete, ho una pelle secca e sensibile ed ho pensato che giustamente una bella crema ricca fosse per me l'ideale. Conosco alcuni prodotti Yves Rocher e mi piacciono molto,ma questo detergente è entrato nelle mie grazie.


Oltre a struccare tutto il viso (quindi non dovete avere separatamente un prodotto che strucchi pure gli occhi e le labbra) in modo perfetto e assoluto vi lascia la pelle liscissima e sotosissima, una pura goduria per il tatto e per la vostra pelle che si ritrova "la botta di vita".


Prodotto di origine vegetale contiene estratto di tè verde, estratto di tè bianco, estratto di tè del Madagascar, olio di cotone, olio di sesamo proveniente da agricoltura biologica, acqua di camomilla proveniente da agricoltura biologica.


La texture è estremamente piacevole, bianca e soffice io la applico su tutto il viso inumidito con leggeri massaggi circolari e poi lo risciacquo. La pelle risulta piacevolmente nutrita e idratata.


In tutto i detergenti giovinezza ai tre tè detossianti sono sei:
- crema ricca detergente
- mousse esfoliante detergente
- latte detergente cremoso
- acqua micellare detergente
- salviette struccanti
- lozione tonica perfezionatrice
Il costo della crema è di euro 7.90 per 150 ml
Se volete maggiori info su questo meraviglioso prodotto potete chiedere a Sara del blog saracosmesi e consigliera Yves Rocher; è molto gentile e vi può dare consigli senza obbligo alcuno.
Buona detersione a tutte.
La vostra
Stella Cadente



Non potevo non segnalarvelo perchè troppo bello.


Il trucco e parrucco che vedete è opera di Stefania d'Alessandro eseguito per la rivista "unghie e bellezza" di Febbraio.


E' spiegato passo passo e credetemi potete provare anche voi a riprodurlo, magari per la sera di San Valentino.


Vi abbraccio con affetto.


Lisa

LAYLA SMALTO CERAMIC EFFECT N. 25


LAYLA
SMALTO CERAMIC EFFECT N. 25
Questo è lo smalto che utlimamente applico di più sulle mie unghie.
C'è poco da dire, perchè in molte avete parlato di questi smalti fantastici, ma io adoro questo colore che in questa stagione non passa davvero inosservato. E' particolare perchè farete fatica a collocarlo; non è blu ma neanche verde, è una piacevole miscelanza dei due colori. Fantastico e consigliato a più non posso. Osate e vedrete che vi piacera:)
Il costo circa 7 euro.
Lisa Stella Cadente

AMBRA, LA MIA PRIMA SPOSA

I MIEI LAVORI A SCUOLA
AMBRA: LA MIA PRIMA SPOSA.......














Mi scuso con Ambra, perchè le foto con il mio cellulare non sono fantastiche, e perchè così fatte sembra che la mia modella sia dotata di un nasone;)......in realtà non è così. Ambra è tutta ben proporzionata, ha un bellissimo viso che rispecchia il suo carattere deciso, curioso e intelligente.
Detto ciò vi presento il mio primo make up sposa realizzato a scuola.
Stranamente non ero agitata e così ho potuto dare il meglio di me e ne avrei avuto di motivi per esserlo; in realtà questa prova era un piccolo esame al quale Stefania d'Alessandro ci ha sottoposto, ossia dietro qualche sua indicazione generale dovevamo realizzarlo completamente noi. E' stato bello vedere come ognuna di noi avesse rappresentato il suo stile di trucco sposa. In realtà quello che voglio fare io nella vita è proprio questo, realizzarmi nei trucchi sposa e quindi mi reputo dopo tutto soddisfatta del risultato.
Il lavoro non era perfetto, ma Stefania ha solo corretto una sfumatura rendendola ancora più leggera e nulla più.
Vi confesso che avrei voluto mettere, come è consueto fare con la sposa le ciglia a ciuffetti, ma questa volta non ne ho avuto il coraggio; avevo paura di fare un casino e quindi di rovinare il lavoro fatto.

Vi racconto alcuni passi del mio lavoro e magari posso essere di spunto a qualcuna di voi, puntualizzandovi quello che ci ha detto Stefania, in realtà non esiste un trucco sposa, ma in generale questi trucchi leggeri e delicati sono i più richiesti: in sintesi è un trucco che potete effettuare per andare al lavoro se vi piace.
Pronte?
Ho utilizzato il fondo in crema Stefania d'Alessandro nella tonalità natural, il correttore in crema giallo per coprire la discromia viola delle occhiaie ed infine la cipria in polvere applicata con lo spumino e tamponata. (tutti i prodotti usati sono della linea cosmetica Stefania d'Alessandro). Sono stata sempre molto attenta perchè la pelle di Ambra tende a lucidarsi dopo un po' e le luci forti della postazione contribuiscono a farle "sudare" la pelle. Quindi molto spesso l'ho ritoccata riapplicando la cipria.
Ho controllato le sopracciglia (qualche peletto mi sfugge sempre, con la conseguente ciga di Stefania) e ho iniziato a truccare l'occhio: ho effettauto la costruzione con la matita earth di Stefania d'Alessandro che è di una tonalità marroncina chiara/rosa molto carina. Ho sfumato la matita e poi ho applicato nella parte esterna dell'occhio un ombretto viola accompagnato da un tono intermedio di rosa nella palpebra mobile. Ho usato tutti ombretti opachi tranne per il punto luce che era di un avorio perlescente.
Ho effettuato un leggero contouring con le polveri e poi ho miscelato due tonalità di fard rosate.
La bocca l'ho definita con la matita labbra in cinnamon (un rosa molto naturale), l'ho riempita con il tratto di matita e sfumata e poi ho applicato un gloss in tinta.
Infine ho applicato il mascara nero nelle ciglia superiori ed inferiori e le ho pettinate con lo scovolino.
L'ultimo passaggio del make up dovrebbe essere quello di spruzzare a più riprese un fissatore, ma io ho evitato momentaneamente di vaporizzarlo sul viso di Ambra, mai l'acqua o acqua termale che invece con il passare delle ore tende a sciogliere il lavoro fatto.
Spero vi piaccia....
Lisa

MAC OMBRETTO RANI - COLLEZIONE MICKEY CONTRACTOR



MAC

OMBRETTO RANI
COLLEZIONE MICKEY CONTRACTOR



Questo ombretto è probabile che sia destinato ad entrare nella "rosa" degli ombretti non capiti.
E non c'è proprio niente di strano perchè la prima a non averlo capito sono io. L'ho paragonato ad una persona (inquietante non trovate?) a cui mai vi avvicinereste perchè a pelle non vi piace proprio e che trovate pure antipatica (sempre a pelle); poi un giorno vi capita di rincontrarla vi fa un sorriso e scoprite che sotto quella scorsa dura da stronza si nasconde un budino al cioccolato.
Ho conosciuto persone del genere e sono state alla fine delle piacevolissime scoperte che si sono dimostrate molto più disponibili e generose di tante altre.
Questo ombretto è simile all'amica di cui sopra; all'inizio vi spaventa, vi fa pure indietreggiare e giurate a voi stesse che mai e poi mai varcherà la soglia di casa vostra....per ritrovarvelo un giorno al primo posto dei vostri ombretti preferiti.
Non è stato merito mio e quindi diamo a Cesare ciò che é di Cesare: la MUA Nadia (che saluto virtualmente) di Mac di Roma ha visto che ci gironzolavo intorno e che lo guardavo con sospetto, allorchè mi dice "guarda che è bellissimo indossato, io l'ho preso e non è così spaventoso come sembra"
Mi sono fidata ciecamente anche perchè io, Nadia e Ambra (modella-amica) siamo entrate in sintonia e ci basta un solo sguardo per capirci. Io e Ambra poi siamo spregiudicate facciamo mille domande, ci appassioniamo, proviamo tutti gli ombretti per poi alla fine fare compere. Usciamo da lì sempre felici e allegre e sempre di corsa perchè Ambra si ipnotizza davanti agli ombretti e non trova mai la strada di casa. Accanto a lei ci sono sempre io che la strattono e le rammento che se non andiamo via perdo il treno. Na comica insomma....
Tornando all'ombretto sembra davvero scostumato e davvero troppo irriverente, ma è solo apparenza: questo ombretto con la texture frost, se sfumato a dovere da il massimo di se con la sua bellissima e piacevolissima tonalità. Ha una forte dominante rossa, ma credetemi indossato, magari in compagnia di un viola fa davvero un figurone:)
Vi invito come sempre a farvene un vostro parere personale e perchè tutte le cose che dichiaro su questo blog sono strettamente soggettive, ma sono sicura che farà felici anche voi:)
A presto.
La vostra Stella Cadente

RIVISTA "TU STYLE" LA BORSA INTERCAMBIABILE



Nel prossimo numero della rivista "Tu style" troverete una cosa molto carina e comoda che farà sicuramente gola a tantissime di voi.

Io l'avevo adocchiata circa un anno fa in un negozio di abbigliamento ma costava davvero troppo (40 euro) per essere una borsina in tessuto economico; ora abbiamo l'opportunità di averne una simile ad un costo davvero accettabile e accessibile a tutte.

Si tratta di una borsa intercambiabile da riporre nella vostra usuale borsa: vi allego la descrizione copiata dalla rivista:


Metti e togli, togli e metti...cambiare borsa ti stressa perchè ogni volta "perdi i pezzi"? La soluzione è a portata di mano. In esclusiva con il prossimo numero di Tu style trovi l'interno da inserire nella borsa che vuoi tu.
E' in edizione limitata, prenotalo in edicola!

La descrizione è questa:

due scomparti con apertura a strappo, uno con cerniera e il più grande con una comoda coulisse. Da scegliere in beige o bordeaux. Contiene tutto e, se cambi borsa, trasferisci in un colpo solo rossetto, telefono, agenda, portafogli, chiavi...

Costo 4.90 prezzo rivista escluso; la rivista costa 1 euro.

Non fatevela scappare.

La Vostra Stella Cadente




YVES ROCHER

TRATTAMENTO ESFOLIANTE
UNGHIE E CUTICOLE
ALLE MANDORLE DOLCI



Benedico questo delicato esfoliante per unghie di Yves, perchè per me è davvero indispensabile.
Il mio problema principale è quello di avere delle cuticole "incollate" all'unghie e non ho modo di spingerle con il bastoncino di legno perchè sono molto lunghe e decisamente antiestetiche da vedere. Tutte le volte che andavo dall'estetista (è tanto che non vado più perchè me le curo da sola), mi diceva che per ovviare a questo problema dovevo oliarle spesso......ma che raramente ho praticato.
Mi limito ad applicare la crema per le mani ma detto ciò, la cura delle suddette finisce lì.
Quando ieri ho visto nel libro verde di Yves Rocher questo esfoliante ho voluto acquistarlo.
E' un vero trattamento per le mani, una mano santa; è dotato di spatolina per facilitarne l'applicazione, ammorbidisce le cuticole facilitandone la rimozione. Profuma delicatamente di mandola dolce, i granuli si sciolgono durante il delicato massaggio lasciando l'unghia profumata liscia e idratata.
Mi piace. Costo 9 euro.
La Vostra Stella Cadente

CHANEL ROUGE COCO IN BOY



CHANEL

ROUGE COCO SHINE IN BOY

EDIZIONE LIMITATA PER SAN VALENTINO



Molte di voi mi criticheranno, ma da inguaribile romantica io attendo il giorno di San Valentino con trepidazione. In realtà del regalo poco mi importa, ma l'atmosfera romantica, un giorno interamente dedicato all'amore, l'unica cosa che veramente ci fa sentire vivi e felici mi appassiona.
Inoltre ho un legame molto forte con mio marito che viene anche prima dei miei figli; è un legame da gatto siamese e se volete da pappagallo "inseparabile".
Una casa cosmetica, seppur per guadagno e nulla più, mette in vendita in edizione limitata un rossetto dedicato al quel giorno mi rende ancora superficialmente contenta.
Detto ciò passiamo al rossetto: il rossetto è la versione lucida del bellissimo e apprezzato rouge coco uscito circa un anno fa. Il nome seppur strano e a primo impatto a scopo sessuale ha invece un significato d'amore: Boy, un rosa albicocca è stato il soprannome di Arthur Capel, grande amore di Gabrielle Chanel e angelo custode dei suoi primi successi.
Non dico nulla a mio marito perchè sono sicura me lo farebbe trovare a colazione sotto la tazzina, ma dedico un boy a tutte voi amiche mie con o senza amore.
Un boy in fin dei conti ce lo meritiamo tutte non trovate?
Con affetto.
Lisa Stella Cadente




BOTTEGA VERDE
LINEA BIOECOLOGICA
CREMA VISO GIORNO CON ESTRATTO
DI STELLA ALPINA E OLIO DI MANDORLE
DOLCI
(fonte foto sito Bottega Verde)
Devo ringraziare Sara del blog Sara cosmesi perchè mi ha fatto conoscere questa crema.
Sara è una consigliera di bellezza Yves Rocher, ma le piace sperimentare altre cose e altri marchi. In uno dei suoi tutorial decantava tanto questa crema che a suo avviso era stupenda. E' vero che ognuna di noi è diversa e quindi ogni cosmetico è soggettivo; ma Sara ha circa la mia età e ha gli stessi problemi di pella secca e sensibile e così ho voluto darle retta. In più a suo favore c'era il fatto che questa crema venisse scontata di parecchio.
L'unico dubbio era quello che questa crema fosse, come le chiamo io, un prodotto meteorite e che quindi non fosse più in vendita.
In realtà con mio sommo piacere questa crema è in vendita, ma la linea ha subito momentaneamente delle variazioni, ossia gli altri prodotti per ora sono stati tolti dal mercato, ma questa crema, grazie anche alla domanda è tornata prepotentemente sugli scaffali. Sarà anche per la gentilezza (strano ma vero) della commessa giovane ed entusiasta che mi ha confermato una cosa molto carina a mio avviso:
se avete dei prodotti di BV a cui siete affezionati e che magari non trovate più siete invitati a parlarne con il personale dei punti vendita che provvederà ad informare la direzione pronta ad accogliere i giudizi della clientela.
Detto ciò, questa è diventata la mia crema preferita, naturale e certificata è un concentrato di vitalità per tutti i tipi di pelle perchè dona sin dalle prime applicazioni tonicità, nutrimento ed elasticità.
L'olio alle mandorle dolci nutre con efficacia anche le pelli più sensibili, è antiage grazie ad un mix di polifenoli presenti negli estratti biologici di stella alpina. Gli zuccheri d'uva e l'estratto di aloe completano questo cocktail di bellezza.
Si applica con movimenti circolare e si assorbe quasi subito lasciando la pelle morbida e pronta al make up.
Un altro dettaglio non da poco è il rispetto dell'ambiente: i prodotti di questa linea sono a basso impatto ambientale, le loro confezioni sono ottenute con materie prime rinnovabili e materiali rigorosamente riciclabili.
Il costo è di euro 11.40 circa.
Il pack è minimalista, confezione tonda e bianca, la texture è bianca e morbida con un profumo che sa di buono.
Consigliatissima;)
La Vostra Stella Cadente

I MIEI PRIMI LAVORI A SCUOLA

I MIEI LAVORI A SCUOLA











Non vi nascondo che questo lavoro è stato faticoso ed estenuante per me e che anche la mia modella a fine giornata era stravolta.
Questo è il mo primo lavoro con i colori, perchè fino ad ora abbiamo lavorato con i colori neutri.

Nel dettaglio vi descrivo i vari passaggi:

Ho struccato la modella terminando con l'applicazione del tonico;
Ho preparato la modella al make up applicando un primer, un contorno occhi ed un balsamo per labbra (la d'Alessandro utilizza prodotti Decleor, io utilizzo i miei prodotti);
Ho rivisto le sopracciglia e sono passata all'applicazione del fondo: Ambra ha una tonalità gialla quindi ho utilizzato il fondo in crema Beige 01 con la spugnetta lasciando libere le zone orbicolare e labiale e ho applicato la cipria in polvere con lo spumino;
Il trucco degli occhi parte con una tonalità di verde intenso all'esterno dell'occhio, più sfumato al centro della palpebra mobile per finire con il giallo.
Dopo aver effettuato la costruzione dell'occhio e l'inclinazione ho applicato l'ombretto verde opaco; poi ho applicato la tonalità intermedia (verde chiaro) perlato al centro della palpebra mobile e poi infine ho applicato l'ombretto giallo perlato in polvere libera all'interno dell'occhio fissandolo con il fissatore per trucco. Al centro della palpebra ho applicato dei glitter verdi che ho fissato preventivamente applicando un gloss. Il punto luce sopra le sopracciglia è stato effettuato prima con la matita bianca e poi fissato con l'ombretto bianco perlato.
A fine lavoro occhi ho applicato il mascara e pettinato le ciglia con lo scovolino per renderle il più possibile a ventaglio.
Infine è stato il turno della bocca che pur essendo davvero molto bella non sono riuscita a definire. Ero davvero molto stanca e sfinita e dopo averla truccata due volte senza esserne per nulla soddisfatta mi è venuto in soccorso lo staff che in due nano secondi ha effettuato il make up.
Quella di ieri è stata la lezione più dura, fino ad ora, di questo corso. In conlusione sono molto soddisfatta perchè è stata una lezione molto produttiva, ma come amo dire ogni volta: la strada è lunga ed ho ancora molto da imparare.
Ringrazio infinitamente la mia modella Ambra e vi confermo che dal vivo è molto più carina rispetto alle foto che sono scattate in modo ravvicinato. Siamo entrate in sintonia, abbiamo mangiato insieme e chiacchierato tanto, ci siamo trovate così bene che non ci siamo accorte del tempo che trascorreva.
La vostra
Stella Cadente
Related Posts with Thumbnails